TOP-MENU

frecce tiro a segno

TIRO CON L’ARCO. WORLD CUP: AZZURRI ELIMINATI NELL’INDIVIDUALE

Nessuna finale per gli azzurri nelle gare individuali della seconda tappa di World Cup, ma buone indicazioni in vista dei match a squadre e non solo. Ad Antalya, in Turchia, Mauro Nespoli nell’olimpico si ferma ai quarti di finale, battuto solamente dal primatista mondiale Kim Woojin. Si ferma ai quarti anche la corsa di Sergio Pagni nel compound. Nel pomeriggio toccherà alle squadre azzurre iniziare la corsa verso le medaglie: in gara tutti e quattro i terzetti della Nazionale.

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO MASCHILE
 – Solamente il primatista mondiale e numero uno del tabellone di Antalya Kim Woojin riesce a fermare la corsa di Mauro Nespoli. L’azzurro si arrende al fenomeno coreano ai quarti di finale con il punteggio finale di 7-3. Nei turni precedenti l’aviere aveva eliminato l’olandese Jan van Tongeren 6-4 e l’arciere di Taipei Ting-Yu Jao 6-0. Primo scontro di giornata fatale per David Pasqualucci sconfitto 6-0 dal malese Anuar Khairul Mohamad.

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO FEMMINILE – Escono di scena ai sedicesimi di finale le due giovani azzurre ancora in gara dopo le prime giornate di gare. Lucilla Boari si arrende 7-3 alla numero quattro del tabellone Chien-Ying Lei (TPE) mentre Tatiana Andreoli si ferma allo shoot off contro la russa Inna Stapanova 6-5 (8-7).

I RISULTATI DEL COMPOUND MASCHILE – Si arrampica fino ai quarti di finale Sergio Pagni nel compound maschile. Il mancino della Nazionale ha la meglio 148-146 sul coreano Hong Sung Ho e 149-139 sul numero due del tabellone Jongho Kim (KOR) ma non riesce ad entrare in semifinale stoppato dello statunitense Kristofer Schaff 147-146. Ed è ancora un americano, questa volta Braden Gellenthien, ad eliminare ai sedicesimi l’altro azzurro Valerio Della Stua con il punteggio di 149-145.

I RISULTATI DEL COMPOUND FEMMINILE
 – Si fermano agli ottavi Marcella Tonioli e Irene Franchini. La prima batte in scioltezza 147-142 la sudafricana Danelle Wentzel ma si arrende 147-142 alla statunitense Paige Pearce Gore; la seconda ha la meglio su Muskan Kirar (IND) 145-143 ma non può nulla contro la numero uno del tabellone, la coreana So Chaewon vincente nello scontro diretto 146-136. (Fonte FITARCO)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.