TOP-MENU

Nespoli

TIRO CON L’ARCO. WORLD CUP: I CONVOCATI AZZURRI PER BERLINO

La Coppa del Mondo sta per emettere i suoi primi verdetti. Da oggi a domenica a Berlino va in scena la quarta ed ultima tappa che deciderà chi accederà alle finali di Mosca. Per questo appuntamento la Nazionale Italiana cambia pelle.

I CONVOCATI AZZURRI – I tanti impegni dell’ultimo periodo con Mondiali e Giochi Europei disputati nel giro di quindici giorni impongono ampio turnover nella Nazionale azzurra. Solo Mauro Nespoli (Aeronautica Militare) nell’arco olimpico, Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia) e Marcella Tonioli (Arcieri Montalcino), protagonisti sia a ‘s-Hertogenbosh che a Minsk, continueranno il tour de force e saranno sulla linea di tiro anche in Germania. Per il resto la selezione del ricurvo maschile sarà completata da Amedeo Tonelli (Aeronautica Militare) e Federico Musolesi (Castenaso Archery Team). Al femminile cambia il terzetto che in questa tappa di Coppa del Mondo vedrà in campo Tanya Giada Giaccheri ed Elena Tonetta dell’Aeronautica Militare e Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia) .
Per chiudere convocati per questa trasferta nel compound maschile anche Elia Fregnan (Arcieri Del Torrazzo) ed Alessanro Lodetti (Arcieri Del Roccolo).

IL PROGRAMMA DI GARA – La tappa di Berlino di Coppa del Mondo scatterà ufficialmente oggi, martedì 2 luglio, con al mattino le qualifiche dell’arco olimpico seguite nel primo pomeriggio dalle qualifiche e dal primo turno di scontri del compound. Mercoledì si entrerà nel vivo delle eliminatorie con i primi due turni del compound e dell’olimpico individuali e dei mixed team.
Mercoledì giornata decisamente calda in Germania con tutti gli scontri individuali e a squadre fino alle semifinali. Venerdì stesso programma per il mixed team, poi, nel weekend, si assegneranno tutte le medaglie. Sabato le finali compound e domenica quelle dell’arco olimpico.

Lo staff azzurro sarà composto dal Capo Delegazione Stefano Tombesi, dal tecnico dell’olimpico Natalia Valeeva e dal tecnico compound Flavio Valesella. (Fonte FITARCO)