TOP-MENU

TIRO CON L’ARCO. WORLD CUP INDOOR

TIRO CON L’ARCO. WORLD CUP INDOOR: FISSORE D’ORO, I FRATELLI MANDIA DI BRONZO

È l’arco olimpico italiano a brillare alla prima tappa della Coppa del Mondo Indoor. A Marrakesh, in Marocco, il podio al maschile è dominato da Matteo Fissore mentre Massimiliano Mandia è terzo. La sorella Claudia sale sul terzo gradino del podio al femminile.

FISSORE D’ORO E MANDIA DI BRONZO – Matteo Fissore vince la medaglia d’oro nell’arco olimpico al termine di una gara perfetta. Lo specialista delle gare al coperto in questa seconda giornata vince tutti gli scontri diretti: 6-2 con il britannico Alex Smith, 6-4 con il francese Eric Libert, 6-4 contro l’italiano Massimiliano Mandia e, per ultima, la finale con il britannico Patrick Houston 6-2. Anche il terzo gradino del podio va ad un italiano, si tratta del portacolori delle Fiamme Azzurre Massimiliano Mandia che batte nella finale per il bronzo lo statunitense Matthew Requa 6-2. In precedenza Mandia aveva battuto 6-0 il marocchino Omar El Boussouni, 6-2 il francese Florian Bossard per poi essere sconfitto in semifinale 6-4 nel derby con Matteo Fissore.
Si ferma ai quarti la corsa di Marco Morello bravo nel successo 6-4 con il francese Jocelyn De Grandis ma eliminato da Patrick Huston (GBR) con il risultato di 6-4. Lo stesso britannico è il giustiziere di Fabio Molfese agli ottavi con il finale di 6-2.

BRONZO PER CLAUDIA MANDIA 
– Due successi e una sconfitta per Claudia Mandia che vince il bronzo a Marrakesh. La portacolori delle Fiamme Azzurre vince 6-0 contro la marocchina Loubna Farfra, perde 6-4 con la messicana Aida Roman ma si prende la rivincita nella finale per il terzo posto con un perentorio 6-0 sulla britannica Jessica Kaur Jaspreet Sagoo.
L’atleta del Regno Unito aveva eliminato ai quarti l’italiana Chiara Rebagliati che in precedenza ha sconfitto il marocchino Maroua El Ansari.

I RISULTATI DEL COMPOUND
 – E’ Reo Wilde la bestia nera degli arcieri italiani del compound. Lo satunitense, che ieri aveva sconfitto Carlo Bernardini 147-144, elimina agli ottavi Sergio Pagni (149-147) e subito dopo il paralimpico delle Fiamme Azzurre Alberto Simonelli (148-147), uscito vincente in precedenza dal match con Antonio Pompeo 147-142. Esce di scena ai quarti Jacopo Polidori vincente 147-145 con il francese Sebastien Peineau ma sconfitto 146-144 dall’americano Jesse Clayton. Termina un passo prima la corsa di Federico Pettenazzo battuto 148-142 da Braden Gellenthien.

I RISULTATI DEL COMPOUND FEMMINILE – Irene Franchini è l’italiana che fa più strada nel compound femminile. L’atleta delle Fiamme Azzurre vince lo scontro con la compagna in azzurro Anastasia Anastasio (Marina Militare) allo shoot off 144-144 (9-9)* e poi si arrende, ancora alla freccia di spareggio,  all’americana Cassidy Cox 143-143 (10-8). Le altre italiane vengono eliminate agli ottavi, sempre Cox batte Alessia Foglio 149-145 mentre Monica Finessi viene sconfitta dall’altra statunitense Christine Harrelson 144-142.

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.