TOP-MENU

Marco Remaschi

TOSCANA. ATC PISTOIA: REMASCHI, IN ATTO OPPORTUNI ACCERTAMENTI

L’assessore regionale risponde all’interrogazione del Movimento 5 stelle: “Chiesta l’esibizione del libro soci e ogni altro elemento utile a comprovare veridicità delle dichiarazioni”.

La nomina del nuovo Comitato di gestione dell’Atc 11 di Pistoia (Ambito territoriale di caccia), al centro dell’interrogazione presentata dal Movimento 5 stelle, prima firmataria la consigliera Irene Galletti, cui ha risposto in aula l’assessore regionale Marco Remaschi. “Abbiamo predisposto gli opportuni accertamenti per verificare la veridicità delle dichiarazioni, in primis richiedendo l’esibizione del libro soci e comunque ogni altro elemento utile” ha detto Remaschi. Conclusa la fase di verifica, ha assicurato l’assessore, si provvederà ad “adottare tutte le azioni dovute in base all’ordinamento vigente, tanto in sede di autotutela che in sede penale”.

Il caso prende il via da un esposto, recapitato ai grillini e in copia al presidente Enrico Rossi e ad altri consiglieri, nel quale si denunciano “anomalie e irregolarità” nella designazione del Comitato di gestione dell’Atc 11. Secondo quanto descritto, il rappresentante dell’associazione in quota ambientalista Eko Club sarebbe passato autocertificando per l’anno 2016 l’iscrizione di 700 soci alla sua organizzazione, quando 450 di queste tessere sarebbero state sottoscritte da soci Federcaccia nel marzo 2017.

Il Comitato di Gestione degli Ambiti territoriali di caccia ha dieci membri, due dei quali designati da associazioni di protezione ambientale, attive sul territorio e riconosciute a norma di legge. L’interrogazione chiedeva una verifica e, qualora la denuncia fosse risultata corretta, l’annullamento della nomina nell’Atc 11.

“Aspettiamo i risultati dei controlli in corso” ha detto Galletti pur domandando se non sia il caso di prevedere le verifiche in maniera strutturale, magari con il sistema a campione. (f.cio)

, ,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.