TOP-MENU

foto di gruppo

“UNA VINCITA AL SUPERENALOTTO LA MORTE DI TUTTI I CACCIATORI PER COVID”. DAL PARLAMENTO EUROPEO SCATTA LA DENUNCIA

Parole cariche d’odio e di disprezzo, quelle pronunciate del leader dell’associazione 100 per 100 animalisti durante l’intervista al programma radiofonico “La Zanzara”, con le quali Mocavero auspicava nel fatto che il Covid-19 potesse colpire tutti i cacciatori, per la cui morte lo stesso avrebbe inoltre goduto. Frasi che hanno raccolto non solo lo sdegno del mondo venatorio, ma anche di alcuni importanti esponenti politici, che hanno deciso di far valere la propria risposta, concretizzandola in azione legale. E cosí l’Eurodeputato della Lega Massimo Casanova, supportato dal collega Marco Dreosto, Vicepresidente dell’Intergruppo parlamentare caccia, biodiversità e cultura rurale, ha sporto formale querela contro Paolo Mocavero, ai sensi dell’art. 595 del c.p.p. ed eventuali ulteriori reati che l’Autoritá Giudiziaria vorrá ravvisare. “Mi sento colpito prima di tutto come cittadino e poi come cacciatore” – dichiara Casanova – “trovo inconcepibile che una persona consenziente si auguri e goda della morte di altre persone, spargendo gratuitamente odio in spregio alla vita stessa e al lutto che migliaia di famiglie stanno consumando in questo terribile periodo”.

,