TOP-MENU

logo federparchi

LA CONFERENZA STATO REGIONI CHIEDE AL GOVERNO FONDI STATALI PER RAFFORZARE I PARCHI REGIONALI

La Conferenza Stato-Regioni e Provincie autonome ha approvato un Ordine del giorno con cui si chiede allo Stato di finanziarie con fondi nazionali anche le aree naturali protette regionali. La richiesta viene avanzata a fronte dei crescenti impegni per la tutela della biodiversità e, soprattutto, per poter raggiungere gli obiettivi dell’Agenda Europea 30×30 che chiede, attraverso la Strategia Europea per la Biodiversità al 2030 recepita nella Strategia nazionale del MASE, di raggiungere il 30% di superficie protetta a mare e a terra entro il 2030.

Nel documento si richiama esplicitamente la posizione di Federparchi che da anni chiede che i parchi regionali entrino a far parte a tutti gli effetti del “sistema nazionale integrato delle aree protette”, anche per le fonti di finanziamento.

Il documento della Stato-Regioni si chiude con un appello: “Le Regioni e le province autonome chiedono al Governo e al Ministero Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, di prendere in considerazione la proposta e di destinare fondi specifici affinché gli enti gestori dei parchi regionali possano mettere in atto le misure previste per conseguire gli sfidanti obiettivi fissati dall’Unione Europea per la conservazione di habitat e specie.”

Allegati

(Fonte FEDERPARCHI)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.