TOP-MENU

Tordo

LE AAVV VENETE SCRIVONO ALLA REGIONE

Le associazioni venatorie A.N.L.C., ENALCACCIA, ARCICACCIA, ANUU, E.P.S., C.P.A., CACCIATORI ITALIANI e FIDC, facenti parte della cabina di regia allargata, si sono fatte interpreti del diffuso e giustificato malcontento creatosi tra i cacciatori veneti per le pesanti penalizzazioni portate al calendario venatorio a seguito delle recenti sentenze del Tar del Veneto (n. 1989 del 28.12.2023 e n. 1990 del 28.1.22023) che hanno in modo inopinato anticipato le date di chiusura della caccia dei turdidi, di diverse specie di anatidi e delle specie cacciabili in preapertura.

Hanno anche espresso una forte preoccupazione per il ripetersi di pronunce da parte dei Tar regionali poco argomentate e che palesano evidenti pregiudizi ideologici contro la caccia e su questa base hanno chiesto alla Regione di assumere con la massima urgenza dei provvedimenti per ripristinare i tempi di caccia previsti dall’attuale calendario venatorio.

Hanno inoltre ribadito la convinzione che ci siano solide ragioni tecniche e giuridiche, come avvenuto anche nella precedente stagione venatoria, per argomentare le auspicate nuove deliberazioni regionali utilizzando le motivazioni usate per le memorie presentate nel ricorso amministrativo e ogni altro intervento che possa supportare tale atto.

Le associazioni venatorie, infine, hanno messo a disposizione anche il personale e le competenze tecniche dei propri centri studi e ricerche, nella convinzione che un lavoro comune e coordinato possa produrre un risultato positivo e convincente.

Venezia 08/01/2024

f.to

Presidente A.N.L.C. Veneto Fabio Frigo

Presidente Enalcaccia Veneto Ravagnan Franco

Presidente Arcicaccia Veneto Dal Bianco Ruggero

Presidente ANUU Migratoristi Veneto Persona Giovanni

Presidente E.P.S. Veneto Presidente Giuseppe Ederle

Presidente Caccia, Pesca e Ambiente Veneto De Toni Marco

Presidente Cacciatori Italiani Veneto Massimo Rodighiero

Vicepresidente FIDC Veneto Emiliano Galvanetto

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.