TOP-MENU

LIGURIA: SULLO STORNO PROMESSE MANTENUTE. ENALCACCIA RINGRAZIA

LIGURIA: SULLO STORNO PROMESSE MANTENUTE. ENALCACCIA RINGRAZIA

Nella riunione di mercoledì 14 settembre scorso, organizzata a Genova/Prà dall’Enalcaccia, i politici intervenuti avevano promesso il loro impegno affinchè l’attività venatoria in deroga allo storno, fosse consentita nella nostra regione.
Ieri, 27 settembre, il Consiglio Regionale – con ampia maggioranza – ha approvato tale provvedimento.
Un ringraziamento al Consigliere Valter Ferrando (cacciatore doc), coadiuvato dai Consiglieri Cavarra e Miceli, con grande appoggio da parte del Consigliere Bruzzone.
L’Assessore Briano, in questa vicenda, ha fatto da calmiere e coordinatore.
I cacciatori liguri sono soddisfatti di questo provvedimento. Timorosi, però, di un eventuale ricorso, da parte degli ambientalisti, che possa bloccare tale attività.
I cacciatori, però, hanno dalla loro parte la sentenza del TAR del Veneto che, in una delibera regionale, identica alla nostra, ha dato parere favorevole.
Quindi…. se il Veneto ha detto sì, non vediamo i motivi per cui la Liguria debba essere penalizzata!
Un invito agli ambientalisti: a volte forse è meglio parlare e discutere, anzichè perdersi in ricorsi al TAR.
Sergio Corradi (Presidente Provinciale Enalcaccia Genova)

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.