TOP-MENU

ambiente-lombardia-parco-mincio

LOMBARDIA. LIFE GESTIRE 2020, TERZI: GOVERNANCE RINNOVATA PER GESTIONE AREE PROTETTE

“E’ stato il primo incontro degli Stati Generali di Rete Natura 2000, seppure non sia la prima volta in cui i soggetti interessati alla Rete si incontrano in modo plenario per discutere insieme questioni di comune interesse sul tema. A questo appuntamento vogliamo dare una cadenza annuale, in modo da avere un’occasione di confronto su Natura 2000 ma soprattutto di interlocuzione complessiva per raccogliere spunti, raccordarsi sulle attività, condividere questioni”. Così l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi, intervenendo Stati Generali della Rete Natura 2000 in Lombardia, a Romano di Lombardia (Bergamo).

“Come Giunta regionale abbiamo posto particolare attenzione alla conservazione della biodiversità in Lombardia – spiega Terzi – adempiendo agli obblighi derivanti dall’attuazione della Direttiva Habitat. Quest’attenzione deriva dalla convinzione del valore di Rete Natura 2000, senza dimenticare la necessità di rispettare le norme comunitarie e di evitare il rischio di infrazioni. In quest’ottica si sta lavorando allo sviluppo dell’Osservatorio regionale della biodiversità, per assicurare il monitoraggio dello stato di conservazione di habitat e specie dei siti Natura 2000”.

“Per aiutare l’applicazione della Direttiva – prosegue l’assessore – sono stati attivati nell’ambito del Programma europeo Life, progettualità finalizzate alla migliore gestione delle aree di Rete Natura 2000 e per la promozione della biodiversità. Tra queste, particolare importanza assume il Progetto Integrato Life Gestire 2020, finanziato dalla Commissione Europea, che mira a reperire risorse per la realizzazione degli interventi di conservazione tramite l’utilizzo di fondi complementari e a mettere in atto parte delle strategie necessarie per la gestione della Rete”.

“E proprio dal progetto Life Gestire, appena concluso – prosegue Terzi – sono derivati due prodotti importanti per Rete Natura 2000, il Documento programmatico e il Prioritized action framework (Paf) approvati in Giunta per aiutare la capacità di gestione a lungo termine dei siti RN 2000 e da costituire un forte riferimento anche per gli altri strumenti programmatici di Regione Lombardia con l’obiettivo di migliorare la governance e i modelli gestionali di Rete Natura 2000”.

“Nella logica di favorire la realizzazione di un sistema integrato delle aree protette e migliorare l’efficacia della gestione – chiosa Terzi – la Giunta Regionale ha attivato un percorso legislativo di riorganizzazione delle aree protette sia per favorire un sistema più omogeneo e qualificato, sia per tenere conto del contesto istituzionale in fase di trasformazione e dei conseguenti effetti per gli enti territoriali gestori. “L’approvazione della legge – rammenta ancora Terzi – è l’esito conclusivo di un percorso di confronto che ha coinvolto numerosi soggetti, enti locali, associazioni, portatori di interessi”.

“Come già ricordato, lo stesso progetto Gestire 2020, attraverso l’applicazione di azioni dedicate all’aumento delle competenze e al miglioramento della governance – conclude Terzi – aiuterà a realizzare il percorso previsto dalla legge e, al contempo, queste azioni beneficeranno della concretezza che proprio il percorso avviato con la legge potrà più facilmente assicurare loro”. (Fonte Lombardia Notizie)

 

, ,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.