TOP-MENU

cinghiale

LOMBARDIA. PESTE SUINA, ROLFI: DARE ALLE REGIONI MAGGIORI POTERI PER CONTENERE IL CINGHIALE

“Dobbiamo assolutamente evitare che la peste suina africana arrivi in Italia. Sarebbe un disastro per la Lombardia, visto che il comparto è concentrato per l’85 per cento nazionale nelle 4 grandi regioni del Nord”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, intervenuto, agli Stati generali della suinicultura organizzati nell’ambito della Fiera zootecnica internazionale di Cremona.

“Ne ho già parlato con il ministro Centinaio – ha fatto sapere l’assessore -, che è sensibile al tema, chiedendo maggiori poteri alle Regioni per poter contenere il cinghiale, veicolo della malattia. Serve un piano straordinario nazionale di abbattimento motivabile anche con ragioni di carattere sanitario e sono necessari maggiori interventi di carattere preventivo”.

“Dobbiamo controllare in maniera seria e scrupolosa tutte le importazioni – ha aggiunto -, cominciando con l’introduzione di un blocco del trasporto di suini in Italia dall’est Europa”. “Controllare i mezzi trasporto è il primo passo per evitare che la logistica delle carni sia veicolo di immissione della malattia nel nostro Paese” ha concluso Rolfi.

,

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.