TOP-MENU

Foto di gruppo

TIRO A VOLO. VALERI D’ARGENTO NELLA PRIMA COPPA DEL MONDO DI TRAP MASCHILE

Per il Tiro a Volo italiano la stagione 2024 si è aperta con una bellissima medaglia d’argento conquistata da Diego Valeri nella gara di Trap della Prima Prova di Coppa del Mondo ISSF a Il Cairo (EGY). Il ventisettenne marinaio di Artena (RM) ha condotto una qualificazione di altissimo livello, strappando il primo biglietto di finale della sua carriera con lo score di 121/125 secondo solo al turco Tuncer, primo con 122.

Nella corsa alle medaglie ha accusato un po’ di emozione e si è fatto scappare il primo piattello, ma ha ripreso immediatamente il controllo e con determinazione da campione navigato ha condotto la finale fino a ritrovarsi a duellare con lo spagnolo Alberto Fernandez, due volte Campione del Mondo individuale e Campione Olimpico nel Mixed Team. Il duello tra i due è stato equilibratissimo e solo un errore dell’azzurro sull’ultimo piattello ha assicurato l’oro all’avversario con il punteggio di 42/50 a 41/50.Terzo il turco Oguzhan Tuzun.

“Sono davvero molto soddisfatto – ha dichiarato sorridente Valeri al termine della gara – Ero alla mia prima convocazione in Squadra e volevo ringraziare il Direttore Tecnico nel modo migliore. Non è stato facile perché l’impianto è molto tecnico e i continui cambiamenti di tempo, il vento ed il freddo non ci hanno facilitato il compito, ma con questo argento ho dimostrato di meritarmi la convocazione. Ringrazio Marco (Conti, ndr) e la Federazione per la fiducia che mi hanno accordato e dedico questa medaglia al Gruppo Sportivo della Marina Militare ed alla mia famiglia”.

In finale con merito anche Valerio Grazini. Il carabiniere viterbese ha chiuso le qualificazioni con il punteggio di 120/125 (+0) che gli è valso il quinto posto, ma nel round conclusivo non è riuscito ad essere sufficientemente incisivo per arrivare sul podio. Con 25/35 si è dovuto accontentare del quarto posto.

In pedana per i punti del Ranking anche Marco Correzzola di Merlana (PD) che ha chiuso con 116/125 e Matteo Marongiu (Fiamme Oro) di Sassari, autore di un complessivo 113/125.

Nella gara femminile nessuna delle Azzurre ha centrato l’ingresso in finale. Ad andarci più vicina è stata Silvana Stanco. L’azzurra delle Fiamme Gialle ha chiuso la sua prima trasferta del 2024 con il punteggio di 111/125, uno in meno rispetto a quelli necessari per la corsa alle medaglie, e si è dovuta accontentare della dodicesima posizione.

Diciottesima con 109/125 Alessia Iezzi, Carabiniera di Manoppello (PE), mentre Fedrica Caporuscio (Carabinieri) di Roma si è fermata nella parte bassa della classifica e con 102/125 non è salita oltre la trentatreesima piazza. Sul podio la kazaka Dimitryenko, la spagnola Galvez e la sanmarinese Perilli, rispettivamente oro, argento e bronzo.

Brillante la prestazione di Erica Sessa (Fiemme Oro) di Cava de’ Tirreni (SA) in gara solo per i punti del Ranking. La poliziotta campana ha chiuso le cinque serie con 116/125, punteggio che le avrebbe assicurato la prima posizione in finale. Buona anche la performance di Alessandra Della Valle (Fiamme Azzurre) si Solaro (MI), a riposo con 109/125.

“Diego (Valeri, ndr) è il frutto del lavoro iniziato lo scorso anno con la Squadra – ha commentato il Direttore Tecnico Nazionale Marco Conti – Si è fatto le ossa partecipando a tre Coppe del Mondo in quota RPO (punti Ranking, ndr) ed ha maturato una buona esperienza. È un ragazzo molto serio che, a mio parere, otterrà grandi risultati in futuro se manterrà questa determinazione. Buona anche la prestazione di Valerio (Grazini, ndr) che, anche in questa occasione ha dimostrato di avere ottimi punteggi nelle canne. Gli è mancata un po’ di fortuna, ma ha sparato bene. In generale, la Squadra è andata bene, un po’ meno le ragazze, ma la stagione è agli inizi e c’è tutto il tempo di aggiustare il tiro”.

Archiviato il capitolo Trap, la Coppa del Mondo ISSF proseguirà con lo Skeet: lunedì 29 gennaio inizierà la gara individuale con i primi 75 piattelli di qualificazione.

RISULTATI

Trap Maschile: 1° Alberto FERNANDEZ (ESP) 120/125 (+3) – 42/50; 2° Diego VALERI (ITA) 121/125 – 41/50; 3° Oguzhan TUZUN (TUR) 120/125 (+2) – 28/40; 4° Valerio GRAZINI (ITA) 120/125 (+1) – 25/35; 5° Tolga TUNCER (TUR) 122/125 – 19/30; 6° Juno Johannes MAEKELAE (FIN 119/125 (+7) – 16/25; 46° Luca MIOTTO (ITA) 114/125. RPO: Marco CORREZZOLA (ITA) 116/125; Matteo MARONGIU (ITA) 113/125.

Trap Femminile: 1ª Mariya DIMITRYENKO (KAZ) 113/125 – 40/50; 2ª Fatima GLAVEZ (ESP) 114/125 (+4) – 39/50; 3ª Alessandra PERILLI (SMR) 112/125 (+4) – 32/40; 4ª Rumeyesa Pelin KAYA (TUR) 116/125 – 27/35; 5ª Augusta Rose CAMPOS-MARTYN (PUR) 112/125 (+5) – 21/30; 6ª Sandra BERNAL (POL) 114/125 (+3) – 15/25; 12ª Silvana Maria STANCO (ITA) 11/125; 18ª Alessia IEZZI (ITA) 109/125; 33ª Federica CAPORUSCIO (ITA) 102/125. RPO: Erica SESSA (ITA) 116/125; Alessandra Della Valle (ITA) 109/125. (Fonte FITAV)

Le foto presenti su La Dea della Caccia sono in parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione potranno segnalarlo alla redazione - info@ladeadellacaccia.it - che provvederá prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.